Inventing Anna: impressioni a caldo

“Inventing Anna”, serie tv del 2021 prodotta da Shonda Rhimes e Netflix, aveva tutte le potenzialità per diventare una delle migliori serie Netflix. Il tema era affascinante: la giovane Anna Delvey (vero nome Anna Sorokin) riesce ad arrivare al vertice della upper class newyorchese fingendosi una ricca ereditiera tedesca. Non solo: utilizzando una rete di conoscenze altolocate, riesce a ottenere prestiti milionari direttamente da banche … Continua a leggere Inventing Anna: impressioni a caldo

I may destroy you, tra moralità e immoralità

Una delle serie più interessanti del 2020 è sicuramente I may destroy you della HBO, passata in sordina perché troppo poco commerciale (in Italia è inedita). Questa miniserie, però, anche se al pubblico è sfuggita tra la marasma di prodotti, è stata candidata agli Emmys nella categoria “miglior serie limitata”, scalzata dalla più conosciuta Mare of Easttown. Ma perché è importante vedere questa serie? Il … Continua a leggere I may destroy you, tra moralità e immoralità

La ferrovia sotterranea, una fuga verso la libertà

Barry Jenkins, il regista di Moonlight (che nel 2017 vinse il premio Oscar per il miglior film), ha portato sul piccolo schermo La ferrovia sotterranea (The Underground Railroad). Un progetto ambizioso iniziato nel 2019 che, però, ha visto la luce solo il 14 maggio 2021, quando la serie limitata è stata distribuita da Amazon Prime Video. Tratta dal romanzo omonimo che ha vinto il Premio … Continua a leggere La ferrovia sotterranea, una fuga verso la libertà

L’altra Grace, innocente o colpevole?

Conoscete la storia di Grace Marks? Grace Marks era una domestica che nel 1843 fu accusata di un doppio omicidio, quello del suo datore di lavoro, Thomas Kinnear, e quello della sua governante, Nancy Montgomery. Grace lavorava  a Richmond Hill (Ontario) insieme a James McDermott, ed entrambi si macchiarono di tale delitto. Non si capì, all’epoca, in che misura Grace Marks fosse implicata in quegli … Continua a leggere L’altra Grace, innocente o colpevole?

Il caos dopo di te, dall’ideatore di Élite

Dopo Alguien tiene que morir, Netflix ha distribuito l’11 dicembre un’altra miniserie spagnola, Il caos dopo di te (titolo originale: El desorden que dejas). Tratta dal romanzo omonimo di Carlos Montero pubblicato nel 2016, è stata diretta dallo stesso Carlos Montero, da Silvia Quer e Roger Gual. Molti si aspettavano qualcosa che ricordasse Élite e non a torto, poiché l’ideatore di entrambe le serie è proprio Carlos Montero. In effetti hanno dei punti in comune, il primo è che entrambe le serie hanno luogo in un ambiente scolastico, il secondo è che sono tutte e due annoverate nel genere del giallo. Quindi il sospetto, le investigazioni e gli omicidi sono presenti in maniera massiccia, insomma sono lo stampo di Montero.

Continua a leggere “Il caos dopo di te, dall’ideatore di Élite”