Arcane: la nuova serie Netflix di League of Legends

Lanciato nel 2009, League of Legends è un gioco MOBA (multiplayer-online battle arena) che vede due squadre di cinque giocatori combattere per il potere in cui ci sono vari personaggi, che hanno diversi poteri, che sono chiamati Champions. Negli ultimi dodici anni League si è trasformato in un punto fermo nel mondo degli E-sports e un IP che ha generato video musicali, film, fumetti e molto altro. Per il suo debutto televisivo, Riot parte dal passato, esplorando la storia dell’origine di molti dei più importanti campioni di League. 

Ambientato nella regione utopica di Piltover e nel sottosuolo di Zaun, Arcane segue le sorelle Jinx e Vi, doppiate rispettivamente da Ella Purnell e Hailee Steinfeld, e la drammatica catena di eventi che le hanno trasformate in due dei più potenti campioni di Runeterra. Mentre le sorelle cercano di riunirsi, un potere oscuro provoca violenza e caos, minacciando di tenerle separate per sempre.

Al di là della narrativa drammatica legata alla storia delle due sorelle, molto particolare e d’effetto risulta essere lo stile di animazione, molto simile alla pittura ad acquerello.

La serie sara composta da nove episodi divisi in tre capitoli: tre puntate disponibili dal 7 novembre, altri tre il 13 ed i tre conclusivi il 20 novembre.

Arcane cerca sicuramente di intrattenere, ma la serie Netflix offre anche l’opportunità di mettere insieme tutto il mondo che è stato costruito nel corso degli anni. Con un’animazione che promette di avere più di una dimensione televisiva, dialoghi parlati da un cast in carne ed ossa e uno sguardo definitivo al mondo che è stato costruito, Arcane espande l’immaginazione dei giocatori di League, fornendo loro una presentazione tangibile e più decisa di Runeterra e dei Campioni.

Arcane potrebbe essere un esempio dell’ennesima versione di Hollywood di un’amata IP di gioco, ma ci auguriamo che la serie animata sia più di un semplice adattamento del gameplay, e che si riveli una celebrazione dei personaggi e del regno che sono stati amati da più di 600 milioni di giocatori negli ultimi dieci anni.

Fonte: Deadline

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...