Demo Resident Evil 8 Village

Eccoci tornati nel “favoloso” mondo di Resident Evil, nello specifico nell’ottavo capitolo ma nel dodicesimo gioco complessivo. La demo dura 60 minuti, ed è divisa in due sezioni: il villaggio e il castello. Il giocatore dovrà mettercela tutta per completarle entrambe nel tempo stabilito..

In Village continua il viaggio di Ethan Winters che partirà per cercare sua figlia rapita da non si sa chi ne’ tanto meno per quali motivi. Ricordiamo che nel capitolo precedente, insieme a sua moglie andò contro i Baker, una famiglia normalissima ma che, per colpa di un batterio della Umbrella era stata contagiata ed era letteralmente impazzita, causando la morte della moglie Mia.

La demo parte subito in questo villaggio innevato (in una remota Russia credo io) dove troviamo un’ anziana che ci augura il meglio nel trovare nostra figlia. C’imbattiamo subito in una chiesetta con tutte le fotografie di questa nuova famiglia nemica (sicuramente saranno i Boss del gioco). Dovremmo trovare due pietre per aprire la porta e raggiungere il castello Dimitrescu. Mentre ci incamminiamo verso la vegetazione notiamo dei movimenti come si fosse qualcuno all’interno…. E infatti così è, perchè incontriamo degli stranissimi licantropi pronti a sgozzarci.

Intrapresa una fuga estrema incontriamo Liza e suo padre, che è stato morso, e chi conosce questa saga sa già cosa sta per accadere. Ci chiedono di trovargli un rifugio in una casa di fianco ma l’ entrata è stata bloccata e toccherà a noi aprirla.

Una volta aperta incontriamo i superstiti di questo villaggio che ci dicono che non hanno più la protezione di Madre Miranda. Dopo una preghiera di speranza il padre si trasforma e ammazza tutti, tranne la figlia e Ethan che riescono a salvarsi, per poco, visto che una volta raggiunto il tetto la figlia si fa trascinare da suo padre verso il piano terra morendo sul colpo.

Ethan uscendo da casa, oltre a trovare il secondo e ultimo pezzo per aprire la porta per entrare nel castello, vede Madre Miranda uccidere uno dei suoi popolani senza battere ciglio. Evidentemente il batterio del precedente capitolo è arrivato fin qui. Ritroviamo anche la signora anziana che sembra non essere più rincuorata sul fatto di trovare nostra figlia, ma che moriremo tutti tra atroci sofferenze.

Nella seconda demo ci troviamo nel Castello, anche qui non sappiamo come ci siamo giunti, molto brevemente lo esploriamo nelle nostre possibilità e incontriamo solamente un tipo molto enorme, sia di costituzione che di addome. Sembra essere il mercante di questo capitolo. Nella ricerca troviamo una strana porta su cui è intagliata la figura di una donna con un buco sanguinante dove le manca un occhio.

Appena aperta la porta dovremmo fuggire da una strana figura che sembra avere la stessa abilità, o quasi, della signora Baker, ma questa strana creatura si “scompone” trasformandosi in uno sciame di insetti, a differenza della Baker che li controllava soltanto. Una volta completata la fuga verremo sicuramente catturati e solo nel gioco completo potremmo scoprire cosa succede.

Se volete vedere la run (fail) cliccate pure qui: https://youtu.be/PBgGIuM3qK0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...