Vai al contenuto

Golden Globes 2019: La pagella del red carpet

I Golden Globes, giunti alla 75° edizione, sono considerati l’anticamera degli Oscar e un’ottima occasione per sfilare sul red carpet cercando di non farsi bruciare le retine dai flash dei fotografi. Ora che i premi sono stati assegnati, abbiamo redatto la nostra pagella del look delle star presenti alla cerimonia di premiazione.

Sandra Oh

sandra oh

La conduttrice della 75° edizione ha sfilato con un abito lungo bianco e maniche color oro. Elegante, quasi eterea, pur non perdendo il suo piglio ironico. 9 per lo stile della bella attrice canadese.

Alyssa Milano

alyssa milano

La bellissima interprete di Phoebe Halliwell in uno splendido abito rosso e nero con una spalla libera. Non male per un’attrice della vecchia leva che può ancora oscurare tante attrici emergenti per bellezza e bravura. 8+ per lei.

Amy Adams

Amy Adams.jpg

La bella attrice Statunitense, candidata al premio come migliore attrice in un cortometraggio, per la serie Sharp Object, ha sfoggiato questo abito blu sobrio ed elegante che le sta Come D’incanto. Niente di particolarmente appariscente ma perfetto per l’occasione. Voto 8

Yvonne Strahovski

Yvonne Strahovski.jpg

Abito turchese senza spalline, leggero e brioso per l’ex spia della serie Chuck, Ivonne Strahovski candidata al premio di Miglior attrice non protagonista in una serie, per The Handsmaid’s Tale. Avrà pur messo da parte la licenza di uccidere, ma resta sempre un’icona a cui ispirarsi.

Voto 8+

Regina King

regina king

L’attrice candidata come miglior attrice non protagonista in un film per la pellicola “Se la strada potesse parlare“, non è passata inosservata con questo outfit decisamente sexy. Alla faccia di chi dice che sopra i 40 anni si dovrebbe osare meno. 9 per l’abito, 10 per l’invidia.

Melissa McCarthey

melissa mc cartney

L’ex socia di Lorelei Gilmore candidata come Miglior attrice in un film drammatico per il suo ruolo nella pellicola “Can you ever forgive me?” ha sfoggiato un abito viola tempestato di stelle. E’ raro trovare una donna ironica, in carne, che riesca a vestire bene senza sembrare avvolta da un copri divano. Bella, brava e coraggiosa ad entrare in un teatro vestita di viola. Voto 9

Kristen Bell

kristen bell

Bellissimo abito rosa per Kristen Bell con dettagli gioiello sulla spalla e scollatura vertiginosa per l’ex Veronica Mars. L’attrice candidata al premio di miglior attrice in una serie comedy per l’interpretazione in “The good place“, ha sfoggiato un look pazzesco sul red carpet. Personalmente adoro questa ragazza. la trovo perfetta qualsiasi cosa faccia. Voto 9

Connie Britton

connie britton

Candidata al premio come Miglior attrice di una miniserie in “Dirty John” e interprete di American Horror Story : Murder House e 911, ha mantenuto la tradizione del total black. Gonna a pieghe con fascia a vita alta e maglia con la scritta luccicante” La povertà è sessista” che non sposa il mio gusto ma risulta gradevole nel complesso. Voto 7

Jenna Dewan

jenna dewan

Bella, bella bella. L’interprete di Freja Beauchamp de “Le Streghe dell East End” ha sfoggiato un vestito nero a dir poco mozzafiato. L’ex moglie di Channing Tatum ha optato per un look aggressive molto sexy. D’altronde se non lei, chi può permetterselo? Voto 9

Debra Messing

Debra Messing.jpg

Candidata al premio come miglior attrice in una serie comedy per aver interpretato la Grace Adler in Will & Grace, ha deciso di restare fedele al suo personaggio. Come direbbe la mia adorata Karen Walker, che l’ha sempre criticata per il modo di vestirsi, Debra non ha scelto proprio la mise ideale per mettere in mostra i propri punti forti. Con quest’abito grigio a metà strada tra un tappeto a pelo alto e una fagiana, raggiunge appena la sufficienza. Voto 6

Halle Berry

halle berry

52 anni e non sentirli. Nulla da dire ad Halle Berry che gioca con le tonalità del rosso in questo long dress praticamente perfetto. Semplicemente magnifica.Voto 9+

Charlize Theron

charlize theron

Abito lungo con gonna color perla e busto nero aperto sul davanti con ampie spalline e smanicato. La giunonica Charlize, sempre elegante e sobria si distinguerebbe ovunque. Dotata di una bellezza quasi impossibile da sfiorire e di un carisma notevole è capace di incantare. L’aria da diva di altri tempi, e la forza di una guerriera. in un completo che la rende davvero divina. Voto 9+

Emily Blunt

emily blunt

L’interprete di “Il ritorno di Mary Poppins” ha optato per un vedo non vedo grigio. Outfit azzeccato per una bravissima attrice che ho visto meglio in questi panni che in quelli della governante più famosa di tutti i tempi.

Voto 8

Lady Gaga

Lady Gaga.jpg

Versione Fata turchina per la Germanotta e 4 nomination per A star is Born, film che la vede protagonista insieme a Bradley Cooper. Che dire? La conferma che il voler stupire il pubblico a tutti i costi non sempre nasconde il vuoto, ma veri e propri talenti. Lady Gaga ha spesso suscitato polemiche nella sua carriera artistica, ma qualora ce ne fosse stato bisogno, in questa ennesima prova d’attrice, ha dimostrato che oltre ad esprimere il proprio talento, un artista deve saper spostare il confine dell’accettabile nella società, facendone crescere i margini. L’unico 10 in questa pagella.

E passiamo ora agli attori che hanno sfilato sul red carpet perchè anche qui ce ne sono delle belle

Antonio Banderas

antonio banderes

Nomination a Miglior attore in una miniserie per Genius: Picasso, l’ex Zorro ha optato per un abito classico che lo risolleva dai tempi in cui parlava con Rosita. Peccato per gli occhiali da sole, di pessimo gusto. Nel complesso bene ma poteva osare di più. Voto 7

Justin Hartley

justin hartley

Molto elegante Justin Hartley in giacca bianca e pantalone nero. Sobrio e discreto abito per un attore che spesso ha dato il meglio di sè in scena senza vestiti. Bello, bravo, figo e con  moglie stupenda. Che altro vuoi? Un Lucano? Voto 8

Darren Criss

darren criss

Bravo è bravo, niente da dire. Il premio come miglior attore in una miniserie per American crime story: The assassination of Gianni Versace se lo è meritato, ma questa giacca nera a fiori bianchi è una scelta molto ardita e ambigua per un attore che è diventato famoso per aver interpretato diversi ruoli gay e che ha dichiarato di non volerne più interpretare per non cadere in futili stereotipi. Ecco diciamo che con quella giacca, per sembrare credibile, come attore, devi avere almeno tre Oscar sulla mensola del salotto. Voto 8

Rami Malek

Golden Globe Awards - Season 76

Il protagonista di Bohemian Rhapsody ha sfoggiato un abito nero su camicia e papillon bianco. Armonico nel complesso, mi piace questo voler entrare con umiltà nell’ambiente cinematografico, specie se il risultato finale è un film del calibro del suo. Se le premesse son queste, non potremo che godere di altri capolavori. 8 di incoraggiamento.

Timothee Chalamet

timothee chalamet

Candidato a miglior attore non protagonista per il film Beautiful boy, l’attore franco americano, ha sfoggiato un look elegante e giovanile allo stesso tempo. Un anno iniziato bene per il premio Oscar, che sembra proseguire sulla scia del 2018 che tanto gli ha dato. 9

Cody Fern

cody fern

Confesso che l’ho visto recitare solo in American Horror Story: Apocalypse, e devo dire che è stato bravo ad interpretare la progenie di Satana. Mi incuriosisce come attore, ma questo look proprio non lo capisco, passi il nero su nero con conseguente rischio pigiama, ma l’effetto nudo sulle spalle e il trucco sfumato sotto gli occhi a che pro? Con quei lineamenti, quel viso, e quel fisico poteva fare molto molto meglio. Ecco la mia idea d’inferno è proprio così.Voto 6

Non mi intendo di moda, ahimè sono un profano nel campo, e spero che nessuno si senta offeso da questa pagella, ma avendo due occhi, mi faccio una mia idea di insieme di ciò che vedo. E da profano posso dire che questa premiazione è stata all’insegna della sobrietà e della rinascita. La gamma dei colori degli abiti femminili che hanno scelto di non indossare il nero, quasi a volersi buttare alle spalle l’onta dello scandalo molestie. Poco sfarzo, poca ostentazione, per una Hollywood da sempre considerata la Mecca del cinema. Paradossalmente hanno osato più gli uomini delle donne, e questo mi lascia pensare a due cose. Che sia cambiato il pubblico a cui l’industria cinematografica si rivolge e che finalmente si stia andando verso una fluidità che è inevitabile. Ne avremo conferma il 24 febbraio, alla consegna degli Oscar

Salvatore Melone

Categorie

Serie tv

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: