Johnny Depp denunciato dalle guardie del corpo

Johhny

Gli ex bodyguard di Johnny Depp lo hanno citato in giudizio per salari non pagati e averli fatti lavorare in condizioni pericolose, inclusa l’esposizione a sostanze illegali e armi cariche. Hanno anche affermato di aver dovuto lavorare come babysitter per il figlio minorenne di Depp e di aver protetto l’attore da se stesso.

Eugene Arreola, un detective di polizia in pensione e Miguel Sanchez hanno iniziato a lavorare per Depp nel 2013 , quando sono stati assunti da un’azienda locale di sicurezza personale , secondo una lamentela presentata Martedi a Los Angeles.

Nel 2016, il duo afferma di essere stato assunto come parte di un servizio di sicurezza interna . A quell’epoca, notarono un netto cambiamento in Depp e nell’atmosfera nel suo palazzo di Hollywood Hills.

Depp iniziò a fare degli improvvisi e drastici cambiamenti nel suo staff, causando una crisi finanziaria per tutti tranne che per lui. I due accettarono il lavoro perchè lo stimavano e capivano la situazione in cui si trovava.

L’attore, infatti, è attualmente coinvolto in un processo da 25 milioni contro i suoi ex manager , colpevoli di aver gestito male i 650 milioni che aveva guadagnato negli ultimi 20 anni fino a ridurlo quasi in povertà. Loro invece ribattono che questa situazione sia stata causata dalle ingenti spese stravaganti di Depp.

Quando Arreola e Sanchez soono stati assunti per lavorare direttamente per lui, si sono accorti che spesso mancavano i soldi dovuti per gli straordinari. Dal 2016 al al 2018 non hanno ricevuto pasti e non hanno fatto delle pause come previsto dalla legge e sono stati declassificati come collaboratori indipendenti quando invece erano stati assunti come impiegati.

Oltre a questo, i due si sono trovati in situazioni che andavano al di là del semplice lavoro di bodyguard, dovendo guidare avanti e indietro ad ogni cenno di Depp o della sua famiglia. Questi veicoli spesso contenevano sostanze illegali , container aperti e ai due veniva anche richiesto di tenere sotto controllo persone instabili nella vita e nell’entourage di Depp.

Nella denuncia si legge anche che i bodyguards da se stesso e dai suoi vizi in pubblico , come ad esempio avvisare l’attore del visibile uso di sostanze illegali sul suo viso e proteggerlo dagli sguardi indiscreti.

Un’ altra situazione pericolosa si verificò quando il capo della sicurezza si sparò accidentalmente in una gamba in una piccola stanza di controllo nella proprietà di Depp. Inoltre, Sanchez era diventato il principale custode del figlio minorenne dell’attore, il 16 enne John Christopher Depp III , nato dal matrimonio con Vanessa Paradis , dovendo soddisfare tutti i suoi capricci se non voleva perdere il lavoro.

Come risultato di questa situazione, i due sono stati costretti a lasciare il lavoro , sebbene andassero d’accordo con tutti e non abbiano sentimenti ostili nei confronti di Depp.
Arreola e Sanchez chiedono di ricevere gli stipendi derivati dal loro lavoro e i soldi per le spese legali.

EW

6 pensieri su “Johnny Depp denunciato dalle guardie del corpo

      1. Ottima decisione! Se hai vicino a te un cinema con 20 sale circa, probabilmente ce l’avrà ancora in cartellone. Se ti va, poi fammi sapere come l’hai trovato. Se invece non dovessi più sentirti, per me avertelo fatto scoprire è già una grande soddisfazione. Grazie per la risposta, e buon fine settimana! 🙂

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...