L’attrice pakistana Samia Shoaib parla dei suoi rapporti con Allison Mack

k349024

Allison Mack era scarna, fragile, molto dolce e ansiosa di attirare donne nel contorto mondo del culto sessuale Nxivm, un’attrice che aveva puntato.

La bellissima attrice pakistana Samia Shoaib, che ha recitato in film come Il sesto senso , ha ancora le deliranti, troppo amichevoli , email che la Mack le aveva mandato sperando di reclutarla.

Le due si erano incontrate ad un’audizione per un pilot della NBC a New York nel 2013, e la Shoaib fu subito inondata da richieste di incontri e amicizia.

“C’è qualcosa che hai letto recentemente che puoi mandarmi? Mi piacerebbe entrare nella tua mente per un po’”, le scrisse la Mack nel marzo di quell’anno.

La Shaoib è rimasta shockata la scorsa settimana scoprendo che la Mack era stata accusata dai federali di traffico a scopo sessuale.

A quell’epoca la Mack sembrava disperata ma non così pericolosa.

“Vorrei potervi dire che i campanelli d’allarme sparirono, ma non fu così. Era una ragazza molto dolce.”

Le due si incontrarono due volte nel mese successivo al loro incontro, una volta al ristorante Amsterdam Avenue e un’altra volta nell’appartamento della Shaoib nell’Upper West Side.

Ogni volta la Mack appariva sempre più magra con cerchi neri sotto gli occhi, ha raccontato la Shaoib.

“Stava decisamente soffrendo fisicamente ed era evidente che fosse privata del sonno”.

Le conversazioni si spostarono subito dal femminismo ad un gruppo di donne affiliato al Nxivm chiamato JNess , a cui la Mack incoraggiava la Shaoib ad aderire. Purtroppo però le descrizioni di quel gruppo erano sempre molto vaghe.

Le avrebbe detto che erano un gruppo di donne, che sarebbero andate in un ritiro fuori città per condividere delle esperienze e supportarsi a vicenda. Era di questo che si trattava.

La Mack avrebbe inserito la Shaoib nella mailing list della JNess e l’avrebbe anche invitata a dei raduni e degli eventi, come uno show a Broadway e una cena al Gershwin Theatre nel 2014.

“La Jness la invita ad una serata di connessione” era scritto su una mail di invito secondo cui la Mack risultava come “l’ospite d’onore” e “portavoce e leader della Jness”.

La Shaoib, che ora ha 47 anni, pensa che la Mack abbia perso interesse a causa della sua età.

“Se devo essere onesta non ho sentito vibrazioni sessuali provenire da lei, è strano vederla come un personaggio malvagio.”

Tuttavia, un email è rimasta impressa nella mente della Shaoib dopo la sua ultima cena nel 2013 in cui la Mack ringraziava lei e la sua amica per la bella serata e che entrambe erano donne deliziose.

Page Six

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...