Stan Lee fa causa al suo ex manager

stan-lee-3-maxw-654

Stan Lee ha presentato una denuncia contro il suo precedente manager.

L’esperto Marvel ha denunciato il suo ex manager Jerardo Olivarez per avergli presumibilmente estorto milioni di dollari, e anche per avergli rubato il sangue, secondo alcuni documenti legali ottenuti da People.

Dopo che la moglie di Lee, Joan, è deceduta nel 2017, la leggenda dei fumetti “è entrata nel mirino di alcuni uomini d’affari senza scrupol, adulatori ed opportunisti che hanno visto un’occasione per approfittare del suo stato depressivo”, secondo quanto si legge sulla denuncia presentata a Los Angeles.

Olivarez era “un opportunista” . A seguito della morte di Joan, Olivarez e altri querelanti hanno preso il controllo degli affari personali e professionali di Lee e “trasferendo circa 4,6 milioni di dollari dal suo conto presso la Merrill Lynch senza la sua autorizzazione.

Lee afferma inoltre che Olivarez “lo avrebbe convinto” a creare una “falsa organizzazione benefica ” chiamata Hands of Respect , che i legali di Lee dicono servisse per far entrare i soldi nelle tasche di Olivarez.

Nei documenti si legge anche che fu emesso un assegno di 300.000 dollari dal patrimonio di Lee che sarebbe dovuto servire per Hands of Respect, ma il prestito non è mai stato ripagato e non vi è alcun documento che che ne parli. Inoltre, l’avvocato di Lee afferma che la firma del suo cliente sia stata falsificata oppure ottenuta con l’inganno.

Si legge ancora nella denuncia che Lee sarebbe stato convinto ad affittare un appartamento da 850.000 dollari ad uso esclusivo di Olivarez , ma sembra che lui non ne sapesse niente in realtà. Mancherebbero anche 1,4 milioni di dollari dai conti di Lee usati da Olivarez per alcuni trasferimenti di denaro.

Olivarez non ha replicato immediatamente alle accuse ma ha parlato con Hollywood Reporter.

“Mr.Lee mi ha detto che gli avevo dato una nuova prospettiva di vita dopo la morte della moglie , mi sono occupato di lui durante le recenti negoziazioni con la Pow! Entertainment (l’azienda di produzione co-fondata da Lee nel 2001) e lui mi ha dato un assegno come ringraziamento.”

Ha anche affermato che Lee avrebbe dei diritti su un appartamento di 850.000 dollari perchè, dopo che Olivarez presumibilmente avrebbe ricevuto delle non meglio specificate minacce di morte, Lee voleva che gli stesse più vicino possibile e vivesse in un edificio dove sarebbe stato al sicuro.

Lee accusa anche il suo ex manager di essersi incluso nel suo testamento e nel suo fondo, di aver concluso una serie di affari non approvati e aver messo Lee in una posizione scomoda, aver investito migliaia di dollari in affari che poi si sono rivelati una truffa , falsificato la sua firma sui fumetti e usato la sua carta di credito per acquisti non autorizzati.

L’accusa più bizarra della denuncia sarebbe che Olivarez avrebbe progettato un diabolico e macabro piano per vendere il sangue di Lee, in quanto questi avrebbe permesso ad un’infermiera di prelevare vari campioni di sangue di Lee per poi venderli come oggetti da collezione per Hands of Respect, ovviamente senza il suo consenso.

Tutto questo non ha fatto altro che aumentare il dolore e la pena di Lee, causandogli un pesante stress emotivo.

Le accuse contro Olivare sono di frode, abuso finanziaro ai danni di un anziano, appropriazione indebita del nome e dell’immagine, tra le altre cose.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...