Arrivederci Emma Swan!

Venerdì scorso sul canale americano abc è andata in onda il secondo episodio della settima stagione di Once upon a time in cui abbiamo dovuto dire addio alla protagonista indiscussa di questo show: Jennifer Morrison che con la sua Emma Swan ci ha fatto emozionare e sognare per sei lunghi anni. Con la speranza che questo sia solo un arrivederci e non un vero addio, ripercorriamo insieme i momenti più signicativi che hanno coinvolto la nostra salvatrice.

Emma Swan: la salvatrice

Per la nostra Emma tutto inizia la sera del suo ventottesimo compleanno quando un bambino di nome Henry bussa alla sua porta dicendo di essere suo figlio. Questo la porterà a Storybrooke, una pittoresca cittadina del Maine, dove scoprirà di essere la salvatrice, ossia il frutto del vero amore tra il principe Azzurro e Biancaneve. Una volta spezzata la maledizione che teneva prigioniera la sua famiglia, inizierà per Emma un lungo percorso di crescita interiore grazie al quale riuscirà ad accettare se stessa e anche i propri poteri.

Una famiglia speciale

                      

Il rapporto tra i Charmings ed Emma non è stato fin da subito tutto rose e fiori. Prendi una ventottenne che per tutta la sua vita ha sempre pensato di essere stata abbandonata alla nascita perché non voluta, mettila improvvisamnete di fronte a dei genitori che provengono dal mondo delle fiabe e che per di più sembrano suoi coetanei e il risultato non sarà dei migliori. Tuttavia dopo un primo momento di difficoltà e numerosi chiarimenti Emma riesce finalmente ad abbandonare la ragazza perduta, l’orfana, che ha sempre vissuto in lei per diventare a tutti gli effetti la figlia di David e Mary Margaret.

Anche con Henry le cose non sono andate subito nel verso giusto. Henry fin da subito chiede alla madre biologica un aiuto per sventare i loschi piani della madre adottiva, cerca in lei sostegno e affetto ma per Emma non sarà facile accettare tutto ciò. Dopo un primo momento di incertezza però la salvatrice comincia ad avvicinarsi al figlio e decide di combattere per ottenere la sua custodia. L’amore che Emma prova per Henry sarà così forte da spezzare la maledizione della Evil Queen e il rapporto tra madre e figlio crescerà sempre di più nel corso del tempo.

Emma e l’amore

Anche in questo campo le cose per Emma non sono andate sempre bene.  La nostra Emma ha sempre avuto grossi problemi di fiducia in fatto di relazioni di coppia, e come biasimarla: appena diciottenne viene abbandonata incinta da colui che credeva essere il suo primo vero amore che come se non bastasse la incastra pure per furto (noi sappiamo perché Neal fece questo, ma all’epoca Emma ne era del tutto all’oscuro). Lei comunque ci prova, cerca di fidarsi anche se ogni volta sembra andargli male. Nella prima stagione l’abbiamo vista provarci con il bel cacciatore e sappiamo tutti com’è finita. Nelle stagioni successive il ritorno di Neal sembrava aver riportato in Emma la voglia di amare, i due erano sempre  più vicini e complici ma anche in quel caso sappiamo com’è andata. Diciamo che la nostra salvatrice non è mai stata molto fortunata in amore e questo la fa chiudere ancora di più nelle sue paure e insicurezze. Poi però arriva lui, Killian, in punta di piedi entra nel suo cuore per poi restarci per sempre. Sono due sopravvissuti Emma e Hook, ne hanno passate tante ma nonostante questo decidono di provarci ancora, di abbandonarsi ancora una volta all’amore e questa volta per fortuna sarà la volta giusta, visto che ora i due hanno ottenuto finalmente il loro happy ending.
Tante sono le avventure e le emozioni provate in questi anni insieme alla nostra salvatrice. Emma Swan è un personaggio che non dimentichi facilmente, forte e coraggiosa, una vera eroina, che come tutti però ha anche le sue insicurezze e fragilità. Nonostante i numerosi ostacoli incontrati nel corso degli anni, la nostra Emma non si è mai arresa e non hai mai smesso di combattere per i propri cari. Sicuramente senza di lei questo show non sarà piu lo stesso, con lei se ne vanno il mitico maggiolino giallo, la famosa giacca di pelle rossa, e molti altri simboli di once upon time. Con la settima stagione si apre una nuova avventura, ricca di nuovi personaggi e nuove soprese, ma noi non ci dimenticheremo mai di quella bellissima bionda che diede inizio a tutto questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...